Core Space
Il primo Core Space Copertina

Core Space – Partiamo dal presupposto che ognuno di noi ha una certa aspettativa da un gioco in particolare quando lo si gioca da soli, ognuno di noi e’ in cerca di una particolare esperienza durante la partita, quindi cominciamo con dire che cosa mi aspetto io quando gioco da solo.

Quando decido di intavolare qualcosa a casa per conto mio voglio innanzitutto vivere una storia, come quando ti siedi sul divano e metti un bel film alla TV. Voglio che il gioco mi racconti qualcosa di nuovo, quindi variabilita’ di gioco e rigiocabilita’ sono importanti al pari della storia narrativa dietro al gioco.

Poi naturalmente voglio che il gioco sia immersivo e per lo più generalmente questo dipende da quanta voglia ho di apparecchiare un bel tavolo pieno di dettagli e scenici.

Non voglio un gioco dalle meccaniche difficili perché voglio concentrarmi sull’aspetto narrativo e storytelling, voglio poter lasciare libero l’aspetto creativo della mia mente per aiutare il gioco a scrivere la storia durante la partita.

Non deve durare assolutamente un tempo spropositato ma questo e’ un criterio per me valido per praticamente tutti i giochi, una partita non deve superare le 2 h.

Insomma avrete capito che si deve trattare quasi più di un gioco di ruolo che un gioco strategico…difficile che possa essere strategico giocare contro se stessi in fin dei conti no?

Vediamo dunque cosa ci offre la gamma Core Space:

1.Scenici di gioco:

Partiamo dalla prima cosa più evidente in assoluto, Battle System nasce con l’obiettivo di vendere scenici modulari in cartoncino e parliamoci chiaro in molti hanno provato negli anni in questo settore senza risultati neanche lontanamente paragonabili a quello in cui sono riusciti loro. I loro scenici in cartoncino sono semplicemente i migliori sul mercato e sfido chiunque a dimostrare il contrario e anno dopo anno continuano a stupirci con scenici sempre più belli. Semplici da assemblare ed una volta che sono sul tavolo fanno in certi casi anche più figura dei terreni in MDF.

Core Space
Setup di gioco

Questo primo punto risponde appieno alle esigenze di immersivita’ di cui parlavo prima, grazie ai loro scenici compresi nella scatola si può scendere ad un livello di dettaglio davvero incredibile, armadi sedie poltrone TV panchine, finestre, oggetti sparsi per terra. Non c’e’ limite alla bellezza del tavolo che si riesce a mettere insieme grazie ai loro prodotti.

E core space appunto ti mette nella scatola base tutto quello che serve ed oltre, per ricreare un tavolo da gioco completo.

2.Meccanica di gioco semplice:

Malgrado il manuale sia un centinaio di pagine le regole sono incredibilmente poche ed estremamente ben scritte ma soprattutto semplici ed intuitive. Qualisiasi wargamer veterano quasi potrebbe non leggere o leggere la paginetta di riepilogo per comprenderne il funzionamento. E nonostante ciò per i giocatori novizi e’ disponibile nel nuovo set First Born una guida passo passo introduttiva di una semplicità incredibile.

Diciamo l’unica cosa relativamente più complessa e’ muovere i personaggi non giocanti che però ci porta al prossimo punto.

3.Innumerevoli personaggi controllati dal gioco:

L’universo Core space contempla decine di tipologie di personaggi con una loro personale agenda e comportamento, potrebbe sembrare una grossa complicazione all’inizio, motivo per cui nelle scatole base si trova solo un tipo di PNG oltre i nemici, ma non potrete più fare a meno di giocare tutti i personaggi aggiuntivi non appena li avrete provati.

Il gioco si occupa elegantemente di muovere tutta una serie di personalita’ sul tavolo che danno una piacevolissima sensazione di un micro mondo di comparse che aiutano a raccontare la storia e danno maggiore dinamicita’ a quello che succede sul tavolo.

Tra bande criminali, civili, lavoratori, ricercatori, ladri, minatori, cacciatori di bestie, Giornalisti nemici che sono passati al lato dei buoni e chi più ne ha più ne metta ogni anno arrivano nuove espansioni e nuove interessanti dinamiche che espandono il mondo di Core Space sul tavolo da gioco mentre la tua squadra vive la sua speciale avventura nel Core.

Questo elemento da solo basterebbe per giustificare perche’ core Space e’ il gioco solitario definitivo, un gioco che si prende cura di muovere la narrativa di sfondo alla tua storia mentre te svolgi la tua personale missione. Ma andiamo avanti.

4.Carte Evento:

Ogni turno si gira una carta evento e vi garantisco che una singola carta può cambiare una partita altrimenti gia’ vinta in un disastro totale, mai rilassarsi troppo in Core Space qualsiasi evento può essere catastrofico e qualcosa di brutto può succedere anche mentre stai correndo verso la camera di equilibrio della tua nave. Per chi possiede tutte le espansioni gli eventi superano tranquillamente le 50 carte, ognuna con le sue particolarita’.

Una buona ragione per collezionare tutte le espansioni, in questo gioco più cose aggiungi e maggiore e’ il divertimento soprattutto in solitario.

5.Difficolta’ crescente:

Ogni partita di Core Space parte relativamente tranquilla per finire nel casino più totale, infatti il tracciato dell’ostilita’ molto presto passa da una situazione gestibile a far entrare rapidamente in campo moltissimi nemici man mano che passano i turni e non vi sarà sufficiente sparare all’impazzata anzi… risparmiate le pallottole perche’ il rumore attirera’ i vostri nemici rendendo la vostra fuga ancora più ardua.

6.Obiettivi Narrativi

Core Space non e’ assolutamente un gioco dove si deve ammazzare tutto quello che vi si para davanti anzi e’ fondamentale saper valutare quando e’ il momento di alzare i tacchi per avere salva la vita. I trader per lo più sono un gruppo di personaggi scalcinati che saccheggiano navi ed asteroidi, non sono persone addestrate per la guerra e spesso sparare e’ la vostra ultima risorsa.

Ogni scenario e’ totalmente diverso dal precedente ed ogni obiettivo estremamente votato alla narrazione, capitera’ spesso che scappare senza aver completato l’obiettivo sia più saggio che morire quando state giocando una campagna.

7.Ottima modalita’ Campagna e progressione:

Le partite singole sono divertenti, ma cosa succede se si vogliono giocare più partite in progressione attraverso una campagna narrativa? Beh come abbiamo gia’ visto Core Space da il suo meglio in modalita’ campagna spesso la missione ha senso quasi esclusivamente in funzione di raccogliere i soldi per comprare equipaggiamenti migliori per la missione successiva. I personaggi acquisiscono via via nuove abilita’ e migliorano le loro statistiche come ci si aspetterebbe da ogni buona campagna. Attualmente sono in commercio 3 libri con una campagna di 10 missioni collegate, ma per come e’ fatto il gioco e’ facile mettere insieme qualsiasi missione che si trova sul loro sito o fan made sul gruppo ufficiale facebook. Quindi con il minimo sforzo si ha già in mano campagne prescritte di varia lunghezza e che si adattano ai set nella nostra collezione.

Ma se questo non bastasse con l’ultimo kickstarter Battle System ci ha dato un ulteriore strumento per divertirsi durante una campagna ovvero l’espansione ships of disrepute. Una plancia che andrà a rappresentare la nostra astronave tra le molte acquistabili e potra’ essere personalizzata e sfruttata durante le missioni. Questa inoltre terra’ traccia della nostra reputazione che variera’ in funzione del nostro comportamento durante il gioco…uccidere un civile non passera’ più inosservato adesso.

La possibilità di personalizzare la propria astronave con utili effetti in gioco e l’utilizzo della reputazione era qualcosa che mancava o era incompleto negli altri giochi provati fino ad oggi.

8.Sandbox:

Il gioco si adatta praticamente a qualsiasi esigenza del giocatore, si può facilmente attraverso piccoli cambiamenti regolare la difficoltà cambiare i personaggi, crearne di nuovi e con caratteristiche diverse, aggiungere miniature dalla propria collezione o raccontare qualsiasi storia che abbiamo visto o sentito utilizzando la struttura del gioco. Ho visto moltissimi utilizzare Core Space con le miniature di Star wars senza nessuna difficoltà.

9. Intelligenza artificiale dei nemici e personaggi non giocanti semplice chiara e sfidante:

Ho provato molti giochi con differenti meccaniche di controllo dei nemici e personaggi non giocanti da quelle estremamente complesse a quelle molto rudimentali e devo dire che nessun’altra e’ semplice e completa come quella in Core Space.

Le prime volte si segue un semplice flow chart che dopo un turno non sara’ più necessario e le poche eccezioni che sorgono durante la partita si risolvono facilmente.

Alcuni PNG si risolvono con un tiro di dado che ci indica anche la direzione di movimento, questo si usa per quei personaggi che non hanno un obiettivo preciso e nonostante la semplicita’ di questa idea sono innumerevoli le volte di come il semplice tiro di dado abbia creato situazioni epiche o divertenti.

10.Gioco da Tavolo, Gioco di Ruolo e skirmish di miniature in unico gioco:

Core Space ha le caratteristiche di un gioco da tavolo, ma di fatto e’ un perfetto coltellino svizzero per un bravo game master di gioco di ruolo alla ricerca di immersivita’ delle proprie serate di gioco, con la possibilita’ di creare infinite combinazioni con i terreni modulari della battle system. Infine il gioco e’ un wargame a tutti gli effetti potendo essere giocato sia usando le caselle sul tappetino in neoprene a disposizione sia liberamente sul tavolo da gioco con l’uso dei righelli.

Si tratta di un perfetto aggregatore tra le 3 culture di gioco seppur diverse ma con un fattore comune.

Bene quali altri giochi sono in grado di darvi tutto questo e sopratutto in modalita’ solitario?

Potete adesso giocarlo anche in Italiano acquistando il nostro add-on Regolamento e carte nella nostra sezione prodotti.

https://battlesystems.co.uk/product-category/core-space/

Categorie: Recensioni

1 commento

Gabrio · Aprile 3, 2022 alle 9:46 am

Grande recensione per un grande gioco! 😉

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano
[]